Login   Tu sei in: tecnopolo


La rete regionale


logo piattaforma

logo piattaforma

logo piattaforma

logo piattaforma

logo piattaforma

 

logo piattaforma
Piattaforma Agroalimentare

logo piattaforma
Piattaforma ENA

logo piattaforma
Piattaforma ICT e DESIGN


logo piattaforma
Piattaforma MECCANICA e MATERIALI


PROGETTI

Lista di tutti i progetti
NIMBLE: collaboration Network for Industry, Manufacturing, Business and Logistics in Europe
Acronimo NIMBLE
Sommario NIMBLE sviluppa una infrastruttura per una piattaforma B2B che sia cloud-based, Industria 4.0 aware, Internet-of-things-enabled per i processi di business delle aziende manifatturiere Europee.
Immagine
Descrizione Il progetto è un’azione del programma Horizon 2020 call FOF (Factory of the Future) coordinata da un centro di ricerca Austriaco (SRFG) e vede la partecipazione di molti centri di ricerca nell’ambito dell’Internet of Things (IoT), alcune industrie rilevanti nei settori produttivi manufatturieri che rappresentano alcuni dei mercati target per le tecnologie IoT.
NIMBLE ha l’obiettivo di aiutare le industrie dei settori manufatturieri a basso profilo tecnologico, come l’industria tessile o quella del mobile, fare in modo che i prodotti siano IoT-aware e che i processi produttivi possano trarre vantaggio dalle tecnologie IoT.
L’obiettivo finale di NIMBLE è quello di sviluppare un ecosistema di business federato, multi-piattaforma e basato sull’itilizzo del cloud che supporti:
a. la collaborazione B2B per le industrie manifatturiere, retailer e logistica;
b. l’innovazione di prodotto basata sull’utilizzo delle tecnologie ICT e la conseguente evoluzione del modello di business attualmente utilizzato;
c. una piattaforma federata, competitiva ed interoperabile che fornisca servizi alle imprese.

Quindi, NIMBLE deve ottenere i seguenti obiettivi realizzativi:
a. un ecosistema di piattaforme che possa attrarre i primi utilizzatori: fornitori di servizi, acquirenti, venditori;
b. assicurare un ingresso semplificato al mercato che sia rapidamente vantaggioso;
c. incrementare l’uso della piattaforma mostrando i benefici ed aggiungendo servizi quanto richiesti in modo rapido e preciso;
d. incrementare la collaborazione di business incrementando la piattaforma passo-passo;
e. assicurare sicurezza, privacy e protezione dei dati sia alle imprese appena entrate che a quelle esperte.

L’obiettivo del progetto è di realizzare una piattaforma di B2B e B2C a più livelli che permetta di essere utilizzato in maniera semplice sia da chi fornisce servizi o prodotti e da chi acquista questi prodotti, permettendo l’evoluzione degli utenti aumentando parallelamente le possibilità degli stessi.
Accanto ai partner industriali manifatturieri tessili (Piacenza, Domina), industria del mobile (Micuna, Fevama) e costruzione (Lind, Blatraden) vi saranno diversi gruppi di ricerca in soluzioni software innovative (SFRG, Holonix, IBM, UB, LTU, AIDIMA, SRDC, ENEA), consulenti su tecnologie innovative (BAL) e ua grande impresa del settore elettrodomestici (WHR).


Blockchain in NIMBLE

La blockchain, basata su Hyperledger Fabric, è stata utilizzata in NIMBLE anche per supportare il caso della Certificazione di Origine Preferenziale. Questa tipologia di certificazione riguarda la tracciabilità dei prodotti realizzati in Europa ed esportati verso paesi extracomunitari con cui siano stati stretti dei rapporti commerciali favorevoli. Questa certificazione permette uno sconto nelle tasse di importazione, impattando positivamente sul costo finale del prodotto.
Il problema del produttore di tessuti è quello di dimostrare l’origine dei materiali utilizzati nella produzione di un determinato oggetto, nel nostro caso delle pezze.

In NIMBLE, la blockchain viene utilizzata per registrare le informazioni relative a:
- Una fattura emessa dal produttore;
- Un’impronta complessiva dei documenti che sono collegati a questa fattura (ad esempio altre fatture in ingresso, ordini di lavorazione, informazioni di magazzino, documenti di trasporto di merci in ingresso, pagamenti etc).

La presenza del registro di blocco, del time stamp e delle potenzialità della blockchain garantisce che la documentazione è stata prodotta prima dell’emissione della fattura, che i certificati di origine delle materie prime siano utilizzati correttamente (impedendo il loro riutilizzo per merci non certificabili) e che i documenti non possano essere modificati successivamente alla emissione della fattura (ad esempio solo per il controllo da parte delle Dogane).
La blockchain, in questo caso, risolve il problema fondamentale per il produttore di raccogliere i documenti una volta, al momento della produzione, e di poterli rileggere tutte le volte che è necessario.
Data iniziale 01/07/2016  Data conclusione 30/04/2020
Keywords factory of the future, xml, testing, collaboration, industry 4.0, iot, b2b, manufacturing
Tema ricerca generico sviluppare un ecosistema di business federato, multi-piattaforma e basato sull’utilizzo del cloud
Stato di sviluppo In corso
Bando di riferimento FOF-11-2016, H2020-IND-CE-2016-17, GA 723810
Finanziamento Europeo
Tipo di progetto R&D
Keywords factory of the future, xml, testing, collaboration, industry 4.0, iot, b2b, manufacturing
Area S3 nessuna  Traiettoria non indicata
Piattaforma regionale nessuna  Sezione non indicata
Partecipazione unita di ricerca al progetto
Unita di ricerca Denominazione Laboratorio Ruolo
X-LAB Unità Operativa X-LAB Home page laboratorio CROSS-TEC (ICT ed ENERGIA) Partner

Topic di ricerca collegati
Codice Topic Descrizione
3.1 Tecnologie dell'Interoperabilità Maggiori informazioni sull'applicazione delle tecnologie dell'Interoperabilità su Technology Report Interoperabilità
3.1.6 blockchain tecnologie blockchain e distributed ledger
screen shot ganache
I.1 Innovazione nell'Industria del FASHION Innovazione nell'Industria della MODA





POR FESR

logo rete



Condividi questa pagina con

LinkedIN share Facebook share condividi